SPALOVAČ MRTVOL

L’uomo che bruciava i cadaveri / The Cremator

Girato in bianco e nero e ambientato nella Praga degli anni Trenta, il film racconta la storia di Karel Kopfrkingl il quale dirige un crematorio che gli piace nobilitare con l’epiteto di “tempio della morte”. Un film avvincente, fra satira politica e toni grotteschi. Dopo la sua uscita nel 1969, viene messo al bando dalle autorità filosovietiche fino al 1989. Presentato oggi in una nuova versione restaurata dalla Cineteca di Praga.