Data: 25 Gennaio 2022 (terminato)
Ore: 21:30
Categoria: Film
Sezione: DOCUMENTARI FUORI CONCORSO
Luogo: Cinema Ambasciatori
Viale XX Settembre, 35, 34126 Trieste TS
ACCREDITO TRIESTE e/o MYMOVIES
PRENOTA IL TUO POSTO IN SALA A TRIESTE

BOSNIA EXPRESS


Massimo D’Orzi

Italia / Italy
2021, HD, col., 70’
v.o. bosniaca – italiana – inglese / Bosnian – Italian – English o.v.

Sceneggiatura / Screenplay: Massimo D’Orzi, Luca Leone, tratta liberamente dal romanzo omonimo di / freely based on the novel of the same title by Luca Leone. Fotografia / Photography: Armin Karalić. Montaggio / Editing: Paola Traverso. Suono / Sound: Adriano Alampi, Luca Bertolin, Kenan Hadžimusić. Interpreti / Cast: Clio Bosiglav, Eva Tomat, Amina Moćević, Nikolina Vujic, Amina Hodžić, Sara Lazar, Kanita Focak, Jovan Divjak, Enisa Bukvić, Coro Ansambl Iskre (Tuzla). Produzione / Produced by: Il Gigante. Coproduzione / Co-produced by: Loups Garoux Produzioni. Produttore associato, distribuzione per l’Italia / Associate Producer, Distributed in Italy by: Luce Cinecittà. Con il sostegno di / Supported by: Creative Europe Media Programme, Ministero della cultura, FVG Film Commission. Distribuzione internazionale / World Sales: Rai Com.
In collaborazione con / In collaboration with Luce Cinecittà

Un treno attraversa lento il cuore della Bosnia ed Erzegovina: Sarajevo, Tuzla, Srebrenica, Konjic, Mostar. Donne, religione, guerra, violenza, arte lanciati sullo schermo come dadi su una scacchiera o giocati alla roulette russa. Una scuola di danza, i corridoi della facoltà di pedagogia islamica, le aule di musica rock, la collina di Medjugorjie… sono i luoghi da cui i personaggi muovono la loro ricerca.

La Bosnia è un luogo di frontiera. Frontiera di un’Europa che latita, frontiera fra Oriente e Occidente, fatta di scismi ed eresie. Il primo intento è stato quello di indagare, attraverso il libro di Luca Leone, in quel groviglio di interessi politici, etnici, religiosi e criminali. Poi mi sono arreso e in quella resa ho trovato il ‘mio’ film. Mentre nella mente vedevo arretrare le bande dei criminali di guerra, avanzavano loro, le donne, adolescenti, bambine e coloro che, in quegli anni, avevano vissuto quelle atrocità. Se vuoi capire cosa è successo nella ex Jugoslavia devi guardare i volti delle donne. Così è nato Bosnia Express.” (M. D’Orzi)

Massimo D’Orzi
Regista, scrittore e produttore è nato nel 1970 a Empoli. Bosnia Express (il cui progetto è stato selezionato a WEMW) è la terza parte di una trilogia iniziata nel 2003 con La rosa più bella del nostro giardino e proseguita nel 2004 con Adisa o la storia dei mille, presentato anche al Trieste FF.

filmografia scelta / selected filmography
1997
La mano rossa cm / sf 2003 La rosa più bella del nostro giardino (The Most Beautiful Rose in Our Garden) doc. cm / sf 2004 Adisa o la storia dei mille anni (Adisa or the Story of a Thousand) doc. 2009 Sàmara 2010 Ombre di luce doc. 2011 Ribelli! doc. 2021 Bosnia Express doc.; Gente sul ponte cm / sf