FRANCUZ 

(Il francese)
Andrej Smirnov

Russia
2019-2020, HD, b-n / b-w, 128’
v.o. francese – russa

1) Il suo film nasce anche dal desiderio di raccontare esperienze vissute nella sua giovinezza, ci sono alla base elementi autobiografici o comunque ricordi personali?
2) Il film girato in uno splendido bianco e nero è anche un omaggio allo stile e all’estetica delle Nouvelles Vagues anni 60? Pensa che in quegli anni il cinema sia stato in effetti particolarmente creativo? E lo stesso si può dire per il cinema sovietico?
3) La parte più drammatica e sconvolgente del film, quella finale del breve incontro tra il figlio e il padre scomparso da molti anni è ispirata alla storia vera ma occultata delle vittime dello stalinismo, o anche da riferimenti letterari? Nel cinema russo è un soggetto in realtà non ancora approfondito?

Sceneggiatura / Screenplay: Andrej Smirnov. Fotografia / Photography: Jurij Šaygardanov. Montaggio / Editing: Alla Uruzbaeva. Suono / Sound: Oleg Tatarinov. Scenografia / Art Director: Vladimir Goudilin. Costumi / Costume Designer: Liudmila Gainceva. Interpreti / Cast: Anton Rival, Evgenija Obraztsova, Evgenij Tkačuk, Aleksandr Baluev, Roman Madyanov, Mikhail Efremov. Produzione / Produced by: Marmot Film. Distribuzione internazionale / World Sales: All Media Company.

ANTEPRIMA ITALIANA

Nel 1957 lo studente francese Pierre Durand giunge a Mosca per un tirocinio all’Università di Stato, e fa la conoscenza della ballerina Kira Galkina e del fotografo Valera Uspenskij. Insieme esplorano la vita culturale di Mosca, non solo quella ufficiale, ma anche quella degli ambienti underground. Durante il suo anno nella capitale russa Pierre vive una vita completamente diversa da quella a cui era abituato prima di allora. Ma il tirocinio e l’esperienza di vita sovietica non sono le sole ragioni del suo viaggio. Pierre sta cercando suo padre, l’ufficiale bianco Tatiščev, arrestato negli anni Trenta.
Francuz
è stato presentato all’ultimo festival internazionale di Rotterdam.

Per me era importante raccontare la storia della generazione di uomini degli anni Sessanta alla quale appartengo. Alcuni di loro hanno 7 o 8 anni più di me, come Evtušenko e Voznesenskij. Ricordo perfettamente quell’epoca di relativa libertà, una fase di distensione dopo il XX Congresso del PCUS e il Festival della gioventù a Mosca. Ho scelto di mostrare questo momento attraverso gli occhi di uno straniero, un francese. Avevo bisogno che fosse una persona normale, cresciuta in un paese normale, non in un regime totalitario. Volevo uno straniero che avesse uno sguardo obiettivo sulla nostra realtà. Questo racconto si mescola a quello di un ufficiale bianco che ha passato la vita nei campi di concentramento. Tatiščev non è una persona realmente esistita: è il risultato di molte storie diverse. Rappresenta un’intera generazione di persone con i loro ricordi personali … Francuz è dedicato ad Aleksandr Ginzburg, uno dei primi dissidenti sovietici.” (A. Smirnov)

Andrej Smirnov
Regista, sceneggiatore, produttore e attore, è nato nel 1941 a Mosca. Si è diplomato in regia nel 1962 al VGIK di Mosca. Nel 2003 è stato insignito del titolo di “Artista del popolo russo”.

filmografia scelta / selected filmography
1964
Pjad’ zemli 1966 Šutočka 1971 Belorusskij vozkal 1974 Osen’ 1979 Veroj i pravdoj 2011 Žila-byla odna baba 2019-2020 Francuz (A Frenchman)

Marmot Film
c/o All Media Company

All Media Company
Floor 2, Entrance 5,
Bld. 16 12 Bolshoi Savvinsky lane
119435 Moscow
Russia
info@allmediacompany.ru
allmediacompany.ru

Data

22 Gen 2021

Ora

16:00

INFO

ACQUISTA L'ACCREDITO

MyMovies