MOJ JUTARNJI SMEH

(Le mie risate mattutine)
Marko Đorđević

Serbia
2020, HD, col. 94’
v.o. serba

1) Il film è ambientato in gran parte dentro spazi chiusi, che sembrano enfatizzare il senso di crescente claustrofobia e disagio, sottolineato dall’assenza della colonna sonora. Allo stesso tempo aggiungono humor alla relazione edipica tra Dejan e sua madre e in generale al suo piccolo mondo. Oltre a essere un racconto di formazione, si tratta anche di un commento su un’intera generazione?
2) Ci sono autori ai quali ti sei ispirato in particolare? Qualche maestro jugoslavo? Il tuo film mi ha fatto pensare a un possibile legame con il cinema di Pavlović…
3) Come hai lavorato con i tuoi attori, c’è stata dell’improvvisazione? Avete fatto molte prove?

Sceneggiatura, montaggio / Screenplay, Editing: Marko Đorđević. Fotografia / Photography: Stefan Milosavljević. Musica / Music: Dino Merlin. Suono / Sound: Stevan Milošević, Kostas Fylaktidis. Scenografia / Art Director: Marija Kojić. Costumi / Costume Designer: Lila Vuković. Interpreti / Cast: Filip Đurić, Ivana Vuković, Jasna Đuričić, Nebojša Glogovac, Bratislav Slavković, Ema Muratović, Stefan Trifunovic, Sonja Isailovic, Djordje Djokovic, Simic Momcilo, Snezana Tatalovic, Aleksandar Mitrovic. Produzione / Produced by: Altertise. Coproduzione / Co-produced by: Cinnerent. Con il sostegno di / Supported by: Film Center Serbia, Kragujevac Municipality.

ANTEPRIMA ITALIANA

Dejan ha quasi 30 anni ed è ancora vergine. Si sforza di calmare il caos emotivo dentro di sé – dovuto in gran parte alla convivenza sotto lo stesso tetto con un padre spesso ubriaco e una madre iperprotettiva – per vedere se la sua amicizia con Kaća, una ragazza con cui lavora, può trasformarsi in altro. Dopo l’umiliazione subita durante una seduta con un sensitivo del luogo, Dejan realizza che non ha nulla da perdere. Incoraggiato da questa scoperta, cerca per rendere la propria vita almeno sopportabile.
Moj jutarnji smeh
è stato presentato ai festival di Rotterdam e Sarajevo.

“Moj jutarnji smeh è un film sul raggiungimento dell’età adulta ma con un’eccezione: il protagonista non è un adolescente ma un uomo di 30 anni, ancora vergine. In un certo senso questa è una storia sulla mia generazione, iper protetta da genitori che hanno fatto di tutto per tenere i figli al riparo dalla terribile realtà in agguato fuori casa. L’idea alla base di questo film mi è venuta andando per curiosità da un sensitivo. La conversazione fu molto diversa da quello che mi ero immaginato. Si parlò infatti poco del mio futuro e molto della mia vita sessuale. Disse alcune cose vere, altre no, ma le parole che utilizzò e la sua passione erano così forti che, arrivato a casa, le trascrissi subito per non dimenticarle. Fu così che iniziò tutto, e ben presto mi vennero in mente degli episodi della mia vita e di quella di persone intorno a me; episodi che assomigliavano molto alla ‘scena dal sensitivo’. Ho realizzato solo alla fine del lavoro di scrittura che tutte le scene parlavano di un giovane uomo che dubita di sé in situazioni molto imbarazzanti e stressanti.” (M. Đorđević)

Marko Đorđević
Regista, è nato nel 1988 a Kragujevac, ora Serbia. Moj jutarnji smeh è il suo film di debutto.

filmografia scelta / selected filmography
2012 Na drugoj obali cm / sf 2016 Bee Stung in Big Little Bees cm / sf 2020 Moj jutarnji smeh (My Morning Laughter)

Altertise
tel. +381 6 46685982
www.altertise.com

Data

22 Gen 2021

Ora

22:00

INFO

ACQUISTA L'ACCREDITO

MyMovies