NULTI KRAJOLIK

(Paesaggio zero)
Bruno Pavić

Croazia
2020, HD, col., 71’
v.o. croata

1) In Landscape Zero lei tratta un argomento sociale, quello della devastazione ambientale e sulle persone provocata da elementi industriali tossici, ricorrendo a una forma che connette documentario, finzione e performances. Come se la sua attività di artista multimediale e di autore di video installazioni trovasse una sua estensione nel cinema. È così?
2) Fondamentale, in Landscape Zero, è il lavoro sul sonoro e sulla musica. Lei ne fa un uso sperimentale. Può approfondire tale ricerca?
3) Tutto è consegnato alla potenza dell’immagine, nel film non ci sono dialoghi, ma una rappresentazione della realtà per quadri visivi che compone un mosaico di storie. Si può definire Landscape Zero un’opera di ri-costruzione del reale per giungere a un forte discorso politico di denuncia?

Sceneggiatura / Screenplay: Bruno Pavić. Fotografia / Photography: Andrea Kaštelan. Montaggio / Editing: Dan Oki, Dragan Đokić. Musica, suono / Music, Sound: Vjeran Šalamon. Interpreti / Cast: Željan Jurlin, Jurica Škalabrin, Hrvoje Pelicarić, Josip Rogošić, Hrvoje Svalina. Performers: Vice Tomasović, Petar Grimani, Marin Renić, Nina Kamenjarin, Gildo Bavčević. Produzione / Produced by: Kazimir: The Association for the Promotion of Culture, Art and Audiovisual Production. Con il sostegno di / Supported by by: Croatian Audiovisual Centre, Grad Split. Distribuzione internazionale / World Sales: Antidote Sales.

ANTEPRIMA ITALIANA

Una striscia dell’area costiera di Spalato è stata distrutta dalla presenza di un sito industriale. Il film segue la vita delle persone della zona, alcune in lotta per la sopravvivenza tra le pericolose installazioni, altre che vi convivono tranquillamente. Le scene del quotidiano si legano a diverse performance artistiche, che ritraggono il processo di adattamento di uomini e animali a un ambiente degradato.
Nulti krajolik è stato presentato in anteprima all’ultima edizione del festival internazionale del documentario di Jihlava in Repubblica Ceca.

Il titolo può essere interpretato come il paesaggio di un disastro industriale. Ma il significato del titolo va oltre l’ecologia; può anche essere usato per interpretare il contesto antropologico della relazione tra esseri umani, natura e cultura, industria e attivismo ambientale.” (B. Pavić)

Bruno Pavić
Regista e artista multimediale, è nato nel 1988 a Zagabria. Si è laureato all’Accademia di Belle Arti di Spalato, dove ha poi ottenuto un Master in Cinema, Media, Arte e Animazione. I suoi lavori sono stati presentati a festival ed esposizioni internazionali.

filmografia scelta / selected filmography
2014
Vlog 2020 Nulti krajolik (Landscape Zero) doc.; Split screens doc. cm / sf

Kazimir
The Association for the Promotion
of Culture, Art and Audiovisual Production
Zagrebačka 3
21000 Split
Croatia
ivanpericfilm@gmail.com
www.kazimir.hr

Data

25 Gen 2021

Ora

22:15

INFO

ACQUISTA L'ACCREDITO

MyMovies