O JEDNOJ MLADOSTI

(C’era una volta un giovane)
Ivan Ramljak

Croazia
2020, HD, col. & b-n / b-w, 78’
v.o. croata

1) Alla fine di Once Upon a Youth lei dice che questo documentario in qualche modo è diventato il film che avrebbe voluto fare molti anni fa con l’amico Marko, poi scomparso improvvisamente. Iniziamo da qui, dalla ‘realizzazione’ di un progetto interrotto e dall’idea di ricostruire la vita di Marko, la vostra relazione, le vite dei vostri amici usando solo materiali d’archivio.
2) Video girati da Marko insieme agli amici, fotografie in bianconero scattate da lui, la grande passione condivisa per la musica. Il film disegna la riemersione di un periodo, la fine degli anni Novanta in Croazia, e di un vivere comune ‘nouvelle vague’, di condivisione di spazi, corpi, esperienze. Siamo all’indomani della guerra, come si formò e quanto durò la ricerca d’identità della gioventù croata?
3) Si può definire Once Upon a Youth un ‘home movie’ collettivo, un film abitato da un flusso comune di energia e, in questo senso, connotato anche da una precisa identità teorica nello scavare dentro immagini di un recente passato da riportare alla visione?

Sceneggiatura / Screenplay: Ivan Ramljak. Fotografia / Photography: Marko Čaklović. Materiali video / Video Footage: Marko Čaklović, Ivan Ramljak, Nevena Čaklović, Andrej Mirčev. Montaggio / Editing: Ivor Šonje. Musica / Music: Tena Novak. Suono / Sound: Borna Buljević. Interpreti / Cast: Marcela Škobalj, Nevena Čaklović, Vedrana Gašpić, Nenad Vukušić, Ivan Ramljak. Produzione / Produced by: Academy of Dramatic Arts, University of Zagreb (ADU). Con il sostegno / di Supported by: Croatian Audiovisual Centre.

ANTEPRIMA ITALIANA

Tredici anni dopo la morte improvvisa di colui che una volta era il suo migliore amico, Ivan Ramljak cerca di ricostruirne la vita e il profondo rapporto di amicizia che li legava, utilizzando fotografie e materiali video che l’amico girò allora e lasciò poi in eredità. Un film su una generazione perduta, quella gioventù croata della fine degli anni Novanta, in cerca di identità dopo la devastazione della guerra.
O jednoj mladosti
è stato presentato in molti festival internazionali fra cui l’Open City Documentary Festival a Londra, Dokufest in Kosovo, Poitiers Film Festival in Francia e Pravo Ljudski / Human Rights Film Festival Sarajevo (Bosnia ed Erzegovina).

Se è vero che l’esistenza di una persona in questo mondo si misura da quanto lascia dietro di sé, questo è il tentativo di raccontare Marko Čaklović, più di quanto farebbero un paio di brevi note trovate su Google.” (I. Ramljak)

Ivan Ramljak
Critico cinematografico e regista è nato nel 1974 a Zagabria. Dal 2016 è il direttore artistico del Tabor Film Festival. Il suo cortometraggio documentario Kino otok è stato presentato in più di 40 festival internazionali. O jednoj mladosti è il suo primo lungometraggio documentario.

filmografia scelta / selected filmography
2006
Daj mi kino! doc. cm / sf 2007 Baba Višnjina 38 doc. cm / sf 2016 Kino otok (Islands of Forgotten Cinemas) doc. cm / sf; Premi / Awards: goEast FF – Premio FIPRESCI per Miglior documentario dell’Est Europa / FIPRESCI Prize for Best Eastern European Doc 2017 Brodovi i dalje ne pristaju cm / sf 2018 Dom boraca (Home of the Resistance) doc. mm / ml 2020 O jednoj mladosti (Once Upon a Youth) doc; Premi / Awards: Dokufest – Miglior documentario balcanico / Best Balkan Documentary

Academy of Dramatic Art
University of Zagreb (ADU)
Trg Republike Hrvatske 5
10000 Zagreb
Croatia
matej.merlic@gmail.com
www.adu.hr

Data

24 Gen 2021

Ora

22:15

INFO

ACQUISTA L'ACCREDITO

MyMovies