ŠVELNŪS KARIAI

(Guerriere gentili)
Marija Stonytė

Lituania – Estonia
2020, HD, col., 75’
v.o. lituana

1) La sua è un’opera prima di grande maturità. E lo si comprende fin dalle prime due scene, così diverse e complementari. Il totale di una distesa innevata con chiazze scure che lentamente si muovono e il piano ravvicinato, fino al dettaglio, di un corpo a terra che impugna un fucile e prende la mira. E’ lo sguardo di una ragazza soldatessa durante un’esercitazione. E’ anche il suo sguardo, sempre così rigoroso e sensuale nel comporre le inquadrature?
2) Cosa l’ha portata a filmare queste tre ragazze che si arruolano volontariamente nell’esercito lituano? La scelta è caduta su di loro fin da subito o inizialmente aveva individuato un gruppo più ampio di eventuali protagoniste?
3) Il suo film è pieno di sfumature e di delicatezza, si nota un profondo sguardo femminile che sa cogliere appieno stati d’animo, momenti di tenerezza e di sofferenza. Qual è la sua idea di cinema? Quali i suoi punti di riferimento?

Sceneggiatura / Screenplay: Marija Stonytė, Vėjūnė Tamuliūnaitė. Fotografia / Photography: Vytautas Plukas. Montaggio / Editing: Mirjam Jegorov. Musica / Music: Arian Levin, Ann Reimann. Suono / Sound: Julius Grigelionis, Kipras Dominas. Interpreti / Cast: Agnė Bučytė, Karina Ivona Tupko, Gintarė Macijauskaitė. Produzione / Produced by: Moonmakers. Coproduzione / Co-produced by: Vesilind. In associazione con / In association with: Lithuanian national broadcaster LRT, Estonian television ERR. Con il sostegno di / Supported by: Lithuanian Film Centre, Estonian Film Institute, Estonian Cultural Endowment, Vilnius City Municipality. Distribuzione internazionale / World Sales: CAT&Docs.

ANTEPRIMA INTERNAZIONALE

Tre giovani ragazze decidono di arruolarsi volontariamente dopo che, in Lituania, il servizio di leva è stato reintrodotto per gli uomini come risposta a possibili minacce dalla vicina Russia. Le ragazze vivono e si addestrano per 9 mesi con 600 uomini in una base militare isolata. Osservando la trasformazione fisica ed emotiva delle nostre protagoniste siamo testimoni della nascita di donne indipendenti, che sono artefici del proprio destino e della propria felicità.
Švelnūs kariai è stato uno dei progetti selezionati nel 2019 da “Last Stop Trieste”.

Come donna e come regista, volevo esplorare la nascita di una donna indipendente. I miei personaggi all’inizio sono ragazze giovani, affascinate dalle sfide che presenta la vita di un soldato, ma scoprono presto che la vita stessa è molto più complicata di quella militare. Per trovare il loro spazio nella società, devono essere comunque forti. Noi, come donne, siamo gentili, ma siamo delle guerriere.” (M. Stonytė)

Marija Stonytė
Nata nel 1991 a Vilnius, in Lituania, ha conseguito un Master in regia all’Accademia di Musica e Teatro Lituana. Nel 2017 ha ricevuto lo “Young Artist Award” assegnato dal Ministero lituano della cultura. Švelnūs kariai è il suo lungometraggio documentario di debutto.

filmografia scelta / selected filmography
2010
Paskutinis žmogus, su kuriuo aš kalbėjau diretto con / directed with Marija Kavtaradze cm / sf 2014 Kelių eismo taisyklės (Too Young to Drive) cm / sf 2016 Kalnai kalnai (Mountains to Climb) doc. cm / sf 2019 Vienas gyvenimas (One Life) doc. cm / sf 2020 Švelnūs kariai (Gentle Warriors) doc.

Moonmakers
Kauno g. 30 A-1
03229 Vilnius
Lithuania
tel. +370 6 5901278
info@moonmakers.lt
www.moonmakers.lt

CAT&Docs
18 rue Quincampoix
75004 Paris
France
tel. +33 1 44617748
info@catndocs.com
www.catndocs.com

Data

26 Gen 2021

Ora

14:00

INFO

ACQUISTA L'ACCREDITO

MyMovies