TAKO DA NE OSTANE ŽIVA

(Così lei non vive più)
Faruk Lončarević

Bosnia ed Erzegovina
2020, HD, col., 92’
v.o. bosniaca

1) Com’è nata l’idea del film e del soggetto, ispirato a una storia vera?
2) La storia personale di Aida si intreccia con quella nazionale della Bosnia, soprattutto in riferimento al tema del crimine e della punizione. Come hai costruito questa struttura?
3) Un tema importante del film è quello dei rapporti di genere, ma anche della mascolinità tossica in una piccola cittadina in Bosnia. Da dove nasce la necessità di affrontare tali questioni?

Sceneggiatura, montaggio / Screenplay, Editing: Faruk Lončarević. Fotografia / Photography: Alen Alilović. Musica / Music: Mirza Tahirović, Armin Saković. Suono / Sound: Mirza Tahirović. Costumi / Costume Designer: Lejla Graho. Interpreti / Cast: Aida Bukva, Dino Sarija, Enes Kozličić, Aleksandar Seksan, Mehmed Porča, Faketa Salihbegović-Avdagić. Produzione / Produced by: Faruk Lončarević, Rusmir Efendić.

ANTEPRIMA INTERNAZIONALE

Un giorno qualunque nella provincia bosniaca dalla quale Aida cerca di emanciparsi. Dopo la rottura con il fidanzato, il violento Kerim, inizia una relazione con un uomo più anziano. Nel frattempo Kerim, inasprito dalla fine della relazione, trascorre del tempo con il giovane e ingenuo amico Suad. Irrequieti e intrappolati in una città troppo piccola, devono trovare qualcosa da fare. Aida incontra Kerim per discutere e risolvere la situazione. E mentre la donna pensa che presto sarà tutto finito, dovrà invece affrontare l’inevitabile.
Il film si basa su un evento realmente accaduto, il più efferato caso di omicidio della Bosnia post-bellica.

Fin da quando sentii del brutale omicidio della ventitreenne Arnela in una cittadina della provincia bosniaca fui impressionato non solo dalla violenza e dall’odio, ma soprattutto dal puro istinto di distruzione di questi due giovani uomini … Non è stato un crimine passionale o dettato dalla gelosia, c’era proprio il desiderio di massacrare … Nel mio film Aida vuole essere padrona del proprio destino … Ma è un’illusione. Viviamo ancora in un mondo naturale brutale e soverchiante in cui potere, forza e resistenza sono i veri valori. Sia che si affronti un virus, un fiume inferocito o un avversario … Grazie alla mia carriera accademica e alle spettacolari evoluzioni della tecnologia abbiamo realizzato un film ‘camera-stylo’. Un film in cui i soli ostacoli sono stati i limiti materiali e non quelli ideologici… Sembra che il progresso tecnologico abbia liberato anche il cinema… ma sarà il pubblico a giudicare.” (F. Lončarević)

Faruk Lončarević
Regista cinematografico e teatrale, è nato nel 1975 a Sarajevo. Insegna Storia del cinema, Estetica e Analisi all’Accademia di Arti Drammatiche di Sarajevo dal 2006.

filmografia scelta / selected filmography
2006 Mama i tata (Mum ‘n’ Dad); Premi / Awards: Sarajevo IFF – Premio della giuria / Jury Award 2013 Sa mamom (With Mom) 2020 Tako da ne ostane živa (So She Doesn’t Live)

Faruk Lončarević
Džidžikovac 15
Sarajevo
Bosnia and Herzegovina
faruklon@hotmail.com

Data

23 Gen 2021

Ora

14:00

INFO

ACQUISTA L'ACCREDITO

MyMovies