#TSFF32: DAY 9

#TSFF32: DAY 9

  • Post author:
  • Post category:news

MASTERCLASS di CRISTI PUIU
LA SEZIONE FUORI DAGLI SCHE(R)MI
FOCUS POLONIA “WILD ROSES”
IN ART&SOUND: RITRATTO INEDITO di MARINA ABRAMOVIĆ



Il Trieste Film Festival offre ogni anno una lezione di cinema tenuta da un grande maestro ospite e quest’anno la Masterclass è tenuta da Cristi Puiu nello spazio mattutino de “Un caffè con...” sempre alle ore 11:00. Regista e sceneggiatore, Puiu è uno dei nomi di punta della “nouvelle vague” rumena. È stato già ospite del TSFF, dove sono stati selezionati tutti i suoi film, incluso l’ultimo, “Malmkrog”, in streaming nella giornata di oggi alle ore 20.00. Conduce l’incontro il regista greco Thanos Anastopoulos.

Alle 14:00  la sezione Fuori Dagli Sche(R)Mi presenta in anteprima italiana GOROD USNUL (Sonno profondo) di Marija Ignatenko, RUS, 2020, col., 71’ v.o. russa / sott. it. Nella trama il protagonista Viktor è accusato di aver picchiato a morte un meccanico sulla nave dove faceva il marinaio. Un film silenzioso e fluttuante che crea un mondo cinematografico di perdita. Il primo film della regista Maria Ignatenko.

Dalle 16:00 il focus polacco Wild Roses: Registe In Europa propone due film, il primo è il documentario KOMUNIA (La comunione) di Anna Zamecka, PL, 2016, col., 72’ v.o. polacca / sott. it. storia di quando gli adulti sono incapaci e i bambini devono crescere in fretta. Ola ha 14 anni e si prende cura di suo padre alcolizzato, di suo fratello autistico mentre sua madre vive da un’altra parte. Premio per il miglior documentario agli EFA nel 2017 e al 28° Trieste Film Festival.

Il secondo film che vediamo è il lungometraggio CÓRKI DANCINGU (Il richiamo) di Agnieszka Smoczyńska, PL, 2015, col., 92’ v.o. polacca / sott. it. Due sirene, sorelle, emergono dal mare e si ritrovano in un nightclub della Varsavia degli anni Ottanta. Sono bellissime, sexy e affamate di vita. Diventano star nell’arco di una notte e una di loro si innamora di un giovane e affascinante bassista. Questo spingerà il loro legame al limite, portandole a scelte crudeli e sanguinose.

Dopo la masterclass della mattina ecco che la sezione Fuori Dagli Sche(R)Mi propone MALMKROG di Cristi Puiu , RO – SRB – S – CH – BIH – NMK, 2020, col., 200’ v.o. francese – tedesca – russa – ungherese / sott. it. che il TSFF presenta in anteprima italiana
Nikolai, un aristocratico proprietario terriero, mette la sua tenuta di campagna a disposizione di alcuni amici. Discorrono sulla morte e sull’Anticristo, progresso e morale. Tratto dal testo del filosofo russo Vladimir Solov’ëv, il film è un viaggio attraverso il tempo e la storia raccontato da una delle voci romene più vibranti, Cristi Puiu.

In conclusione di giornata, alle 23:30, ritroviamo Il PREMIO ART&SOUND 2021 con l’anteprima italiana di POVRATAK KUĆI – MARINA ABRAMOVIĆ I NJENA DECA (Ritorno a casa – Marina Abramović e i suoi figli) di Boris Miljković, SRB, 2020, col., 84’ v.o. inglese – serba / sott. it.
Una grande mostra retrospettiva riporta Marina Abramović nella sua Belgrado. Ed è un ritratto inedito di grande forza emotiva non solo del suo percorso artistico, ma anche dei complessi e controversi rapporti con la città, con la famiglia e con la storia drammatica del suo Paese.